Arborfelix

Nella primavera del 2016 nasce l’intenzione di creare un associazione che denunci alla collettività lo scempio perpetrato dal alcuni “colleghi” e promuova il corretto modo di potare le piante. L’Associazione è composta da aziende con operatori formati sui dettami della corretta potatura che, a richieste non corrette da parte della committenza, rifiutano d’intervenire. Ad oggi Arborfelix è composta da: KEPOS s.n.c.Verdemente I Giardini di Francesco. L’Associazione si impegna anche a portar avanti il progetto prematuramente interrotto dello scomparso Giovanni Venturi; anche lui mirava al medesimo obbiettivo nella corretta realizzazione di un giardino, creando un elenco di giardinieri etici riuniti all’interno dell’ Officina del paesaggio.

Lo scopo dell’Associazione è di riuscire a far adottare in tutti i comuni della provincia un REGOLAMENTO DEL VERDE che disciplini la potatura, fermando le capitozzature estremamente dannose per le alberature e per la sicurezza. Una capitozzatura produce dalla pianta una crescita di nuovi rami inseriti su una grossa ferita che è destinata a marcire, il forte vento farà il resto.

In ambito urbano il paesaggio è la somma di tanti piccoli giardini privati che se vengono maltrattati ci fanno vivere in un ambiente degradato.

Arborfelix

Arborfelix

Se le alberature vengono potate in modo meno invasivo e rispettandone la fisionomia, la loro crescita si rallenta allungando così l’intervallo di tempo per il prossimo intervento.